• 1_3.jpg
  • 2_3.jpg
  • 3_1.jpg
  • 4.jpg
  • 5.jpg

L’istituzione pubblica di assistenza e beneficenza denominata “ISTITUTO PER ANZIANI - CASA DE BATTISTI  era originariamente intitolata “Pia Casa di Ricovero” ed ha avuto origine dalla donazione fatta al Comune di Cerea dal parroco Rev. don Giuseppe De Battisti dell’ex palazzo De Medici, con rogiti in data 1.12.1902 n. 2878 rep. Notaio Dr. Carli Casimiro e 18.11.1903, n.3254 rep. stesso notaio. La stessa è stata quindi eretta quale I.P.A.B., ai sensi della legge Crispina n. 6972/1890, con Regio Decreto in data 21.05.1908. L’Ente, in seguito, ha beneficiato di legati ed eredità che hanno contribuito alla costituzione di un cospicuo patrimonio. Il ricavato dell’alienazione di tale patrimonio ha reso possibile l'ammodernamento dell’intera struttura adeguandola al mutare del concetto di beneficenza in quello ben più ampio di assistenza dell’anziano in genere. Le più avanzate tecnologie nello specifico campo dell’edilizia residenziale per persone anziane assicurano agli Ospiti una dignitosa assistenza per una serena vecchiaia.
L’Istituto per Anziani “Casa De Battisti” rivolge i propri servizi prevalentemente ad anziani con perdita parziale o totale dell’autonomia e persegue, attraverso le forme ritenute più idonee, il benessere dell’anziano in regime di residenzialità, semiresidenzialità o domiciliare. I mezzi tendono a garantire sia fabbisogni primari, che possono trovare risposta di tipo alberghiero, sia fabbisogni che richiedono specifici programmi educativi, riabilitativi e di socializzazione.
L’Istituto si propone di fornire sostegno a realtà sociali e familiari bisognose e si pone come “nodo” strutturale di una rete di servizi assistenziali radicati nel territorio. L’Ente cerca di dare una risposta flessibile ed appropriata anche a tutte quelle situazioni in cui sociale e sanitario si sovrappongono e non trovano risposta nelle realtà esistenti.
In questo quadro l’Istituto si pone l’obiettivo di fornire risposte a situazioni croniche, acute o comunque transitorie a bassa valenza sanitaria ma con carico sociale insostenibile da parte delle famiglie.

AVVISO VISITE FAMIGLIARI - 24.06.2020

A seguito del permanere della situazione di emergenza Coronavirus e in ottemperanza alle vigenti Linee di Indirizzo Regionali per le Strutture Residenziali Extra-ospedaliere, si illustrano qui di seguito le modalità per effettuare le VISITE DEI FAMIGLIARI, che avranno luogo o  in GIARDINO o alle VETRATE della palestra previo APPUNTAMENTO.

  • La postazione dei famigliari e dell’ospite è delimitata da apposita SEGNALETICA allo scopo di garantire il distanziamento sociale.
  • Il visitatore dovrà sottoporsi a misurazione della TEMPERATURA e contestualmente dovrà compilare un QUESTIONARIO e PATTO DI RESPONSABILITA’ per escludere situazioni tali da annullare la visita (es. febbre superiore a 37.5 o presenza di sintomi influenzali) e fornito MATERIALE INFORMATIVO.

L’ingresso è VIETATO a persone che presentino sintomi di infezione respiratoria acuta (anche di lieve entità) o che abbiano avuto un contatto stretto con conosciuti casi Covid-19 sospetti – probabili – confermati negli ultimi n.14 giorni.

E’ AMMESSA UNA VISITA PER OSPITE CON MASSIMO N. 2 FAMIGLIARI CONTEMPORANEAMENTE PRESENTI, con OBBLIGO DI MASCHERINA da mantenere dall’ingresso dei cancelli e per la durata dell’incontro.

CALENDARIO E ORARI DI VISITA: il calendario degli incontri viene pubblicato sul sito dell’Ente.

Gli orari di prenotazione sono: DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ dalle 09.30 alle 10.30 e dalle 15.00 alle 16.30.

La durata è di 30 MINUTI ad incontro (20 minuti di colloquio e 10 minuti per le procedure di accettazione, igienizzazione, uscita).

E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE tramite MESSAGGIO WHATSAPP al n° 392-2932378 indicando: Visita / Nome del famigliare richiedente / Nome dell’ospite residente / Giorno di preferenza tra quelli indicati sotto a seconda del reparto di appartenenza dell’ospite e Fascia oraria (mattina o pomeriggio).  

LUNEDÌ 29/06/20 (SOLO MATTINA): REPARTO ANDERLINI

MARTEDÌ 30/06/20 (MATTINA E POMERIGGIO): REPARTO ANDERLINI

MERCOLEDÌ 01/07/20 (MATTINA): REPARTO ANDERLINI

MERCOLEDÌ 01/07/20 (POMERIGGIO): REPARTO FEZZI

GIOVEDÌ 02/07/20 (SOLO MATTINA): REPARTO FEZZI

LUNEDÌ 06/07/20 (MATTINA E POMERIGGIO): REPARTI MONTAGNOLI E ALZHEIMER

MARTEDÌ 07/07/20 (MATTINA E POMERIGGIO): REPARTI MONTAGNOLI E ALZHEIMER

MERCOLEDÌ 08/07/20 (MATTINA E POMERIGGIO): REPARTO VAONA

GIOVEDÌ 09/07/20 (SOLO MATTINA): REPARTO VAONA.

LA CONFERMA DEL GIORNO E DELL’ORARIO DELL’INCONTRO VIENE DATA AL RICHIEDENTE TRAMITE MESSAGGIO DAL PERSONALE INCARICATO.

LA VISITA DEI FAMIGLIARI SOSTITUIRÀ LA VIDEOCHIAMATA SETTIMANALE.

E’ VIETATA LA CONSEGNA DI OGGETTI, INDUMENTI, CIBI E BEVANDE DURANTE GLI INCONTRI.

SI INFORMA CHE IN CASO DI INOSSERVANZA DELLE REGOLE STABILITE (ES. MANCATO RISPETTO DEL DISTANZIAMENTO) LA VISITA SARA’ SOSPESA.

Dato l’ingente impegno del personale per permettere le visite con queste modalità e garantire la continuità dell’assistenza agli ospiti, si avvisa che le VIDEOCHIAMATE verranno concentrate nelle SEGUENTI GIORNATE:

LUNEDI’ 29/06/20 POMERIGGIO: REPARTI VAONA, MONTAGNOLI E ALZHEIMER

GIOVEDI’ 02/07 POMERIGGIO E VENERDI’ 03/07: REPARTI VAONA, MONTAGNOLI E ALZHEIMER.

GIOVEDI’ 09/07 POMERIGGIO E VENERDI’ 10/07: REPARTI FEZZI E ANDERLINI.

Chiediamo a tutti la massima collaborazione e il rispetto del tempo previsto per la visita.

             

IL SEGRETARIO/DIRETTORE

Maddalena Dott.ssa Dalla Pozza

 

 

COMUNICATO STAMPA DEL 20 GIUGNO 2020

Si conferma che allo stato attuale l’Istituto per Anziani “De Battisti” non registra al suo interno casi positivi al virus SARS-CoV-2, come pure l’assenza di persone che presentano sintomatologie ascrivibili al Covid-19.

Nella giornata del 23 giugno prossimo, nell’ambito dell’attività di prevenzione definite dal piano sanitario dell’ASL 9, l’Istituto provvederà a sottoporre tutti gli ospiti e il personale ad un terzo screening generale con tampone rino-faringeo.

A seguire e dopo il ricevimento degli esiti del predetto saggio diagnostico con tampone, è previsto l’avvio di un ulteriore screening generale da realizzare con il test sierologico esteso anch’esso  a tutti gli ospiti e il personale.

La combinazione di questi due diversi saggi diagnostici permetterà un aggiornamento del quadro generale dell’Istituto sia delle eventuali infezioni in corso, sia dell’individuazione delle persone che sono venute in contatto con il virus SARS-CoV-2, ancorché non abbiano sviluppato la malattia Covid-19.

Il test sierologico con la sua capacità diagnostica è già stato utilizzato da questo Ente, in tre precedenti campagne di test, due delle quali effettuate in autonomia dall’Istituto, realizzate ad inizio, metà e fine aprile scorso. Attraverso questi test, oltre ad aver ottenuto una mappatura delle persone che erano venute in contatto col virus, questo Ente ha potuto individuare per tempo due collaboratori positivi al test sierologico, asintomatici, che con successivo tampone rino-faringeo hanno confermato la loro infettività. Riteniamo che la salvaguardia di questo Istituto da un possibile contagio sia attribuibile anche dall’effettuazione di questo tipo di test in passato.

La recente vicenda del contagio avvenuto presso il San Raffaele Pisana, clinica residenziale privata di Roma, ora semi-deserta, con tutti i reparti evacuati per le sanificazioni e la stretta sorveglianza della Asl, ha evidenziato e messo ben in evidenza alle autorità sanitarie quanto insidiosi possano essere, ancora oggi, i contagi in strutture residenziali.

Questo consiglio, proprio in ragione delle esperienze di altre strutture simili e in stretto coordinamento con lo staff di direzione e medico della “De Battisti”, vuole proseguire nella energica attività di prevenzione al virus SARS-CoV-2. Di conseguenza, nel dare avvio alle visite dei familiari agli ospiti a partire dallo scorso lunedì 15 giugno, ha voluto sostenere modalità di visita ben più stringenti rispetto a quelle raccomandate dalle autorità sanitarie. Esse, evitando il materiale ingresso del familiare all’interno dell’Istituto, importano ancora un indubbio sacrificio e per questo ne chiediamo la fattiva tolleranza da parte di tutti.  

Colgo questa occasione per ringraziare gli operatori che si sono messi a disposizione, sottoponendosi alla necessaria formazione, per la gestione del reparto di isolamento temporaneo ove, oltre all’accoglimento dei nuovi ospiti accettati con test diagnostico pre ingresso negativo, vengono inseriti, per un periodo di quarantena, gli ospiti che sono stati trasportati e assistiti nei reparti dell’ospedale.

Il presidente,  dott. Guido Giorgio Cavaler

  

 AGGIORNAMENTO  COMUNICAZIONI  - 15.05.2020

A seguito delle misure anti-Covid previste dalle vigenti normative si confermano le seguenti disposizioni:

  • permane il divieto di accesso in struttura a parenti, amministratori di sostegno e visitatori, fino a nuova disposizione. Eventuali deroghe per situazioni gravi, saranno rilasciate dalla direzione previo parere del medico della struttura.
  • E’ consentito l’accesso in istituto a fornitori e manutentori, previo accordo con il responsabile del servizio e sottoscrizione del registro in entrata ed uscita.
  • Il Centro Diurno continua a rimanere chiuso fino a nuove disposizioni.
  • Il lavaggio della biancheria degli ospiti sarà gestito unicamente dalla struttura. E’ possibile consegnare capi primaverili / estivi solo previo accordo con il responsabile di nucleo.
  • E' attivo il numero whatsappper ricevere videochiamate dai vostri cari. Chi fosse interessato dovrà mandare un messaggio al 3922932378 con scritto:
    • Videochiamata
    • nome del famigliare richiedente
    • nome dell’ospite residente
    • fascia oraria di preferenza (indicativamente dal lunedì al venerdì 9-11 e 14.30-16.30).

Sarà poi necessario attendere la videochiamata che verrà effettuata da un nostro incaricato nelle fasce orarie indicate e compatibilmente con le richieste pervenute.

Si informa che tale servizio deve essere utilizzato esclusivamente per le videochiamate, non per effettuare richieste via whatsapp ai reparti/servizi.

Vi ringrazio per la consueta collaborazione.      

IL SEGRETARIO/DIRETTORE

F.to Maddalena Dott.ssa Dalla Pozza

 

 

N.B. I COMUNICATI STAMPA PRECEDENTI SI TROVANO NELLA SEZIONE "DOCUMENTI"

 

Galleria

Contatti

Istituto per Anziani Casa De Battisti
Via San Zeno n.51 
37053 Cerea (VR)
Tel. 0442 80311 - Fax 0442 320217
email: segreteria@casadebattisti.eu
pec: segreteria@pec.casadebattisti.eu
Orari Uffici
Codice univoco ufficio UFSD 69

Comunicazioni/Eventi

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy