• 1_3.jpg
  • 2_3.jpg
  • 3_1.jpg
  • 4.jpg
  • 5.jpg

L’istituzione pubblica di assistenza e beneficenza denominata “ISTITUTO PER ANZIANI - CASA DE BATTISTI  era originariamente intitolata “Pia Casa di Ricovero” ed ha avuto origine dalla donazione fatta al Comune di Cerea dal parroco Rev. don Giuseppe De Battisti dell’ex palazzo De Medici, con rogiti in data 1.12.1902 n. 2878 rep. Notaio Dr. Carli Casimiro e 18.11.1903, n.3254 rep. stesso notaio. La stessa è stata quindi eretta quale I.P.A.B., ai sensi della legge Crispina n. 6972/1890, con Regio Decreto in data 21.05.1908. L’Ente, in seguito, ha beneficiato di legati ed eredità che hanno contribuito alla costituzione di un cospicuo patrimonio. Il ricavato dell’alienazione di tale patrimonio ha reso possibile l'ammodernamento dell’intera struttura adeguandola al mutare del concetto di beneficenza in quello ben più ampio di assistenza dell’anziano in genere. Le più avanzate tecnologie nello specifico campo dell’edilizia residenziale per persone anziane assicurano agli Ospiti una dignitosa assistenza per una serena vecchiaia.
L’Istituto per Anziani “Casa De Battisti” rivolge i propri servizi prevalentemente ad anziani con perdita parziale o totale dell’autonomia e persegue, attraverso le forme ritenute più idonee, il benessere dell’anziano in regime di residenzialità, semiresidenzialità o domiciliare. I mezzi tendono a garantire sia fabbisogni primari, che possono trovare risposta di tipo alberghiero, sia fabbisogni che richiedono specifici programmi educativi, riabilitativi e di socializzazione.
L’Istituto si propone di fornire sostegno a realtà sociali e familiari bisognose e si pone come “nodo” strutturale di una rete di servizi assistenziali radicati nel territorio. L’Ente cerca di dare una risposta flessibile ed appropriata anche a tutte quelle situazioni in cui sociale e sanitario si sovrappongono e non trovano risposta nelle realtà esistenti.
In questo quadro l’Istituto si pone l’obiettivo di fornire risposte a situazioni croniche, acute o comunque transitorie a bassa valenza sanitaria ma con carico sociale insostenibile da parte delle famiglie.

SI AVVISA CHE DAL 14/01/2021 AL 19/01/2021 AVRA' LUOGO LA SOMMINISTRAZIONE DELLA PRIMA DOSE DEL VACCINO ANTI-COVID-19.

 

 

CAMPAGNA VACCINALE ANTI COVID-19


In riferimento a quanto comunicatoci dalla Regione Veneto e dall'Azienda ULSS 9 Scaligera siamo ad informarvi che nella prossime settimane inizierà nel territorio la campagna vaccinale ANTI COVID-19 che coinvolgerà anche la nostra struttura. Sarà nostra premura fornire tempestivamente informazioni sulla data in cui verrà organizzata l'attività vaccinale presso questo Ente attraverso il nostro sito web. Per tale motivo la struttura residenziale ha la necessità di raccogliere l'eventuale DISSENSO esplicito alla vaccinazione.

Nella sezione DOCUMENTI si trova il modulo "Nota informativa e dissenso alla vaccinazione anti-covid in struttura residenziale per anziani non autosufficienti" che deve essere compilato ed inviato via whatsapp al n° 3885879608 entro il 09.01.2021 SOLO in caso di RIFIUTO alla vaccinazione per il proprio familiare.
Distinti saluti


Istituto per Anziani Casa de Battisti Cerea 

 

COMUNICATO STAMPA DEL 18.12.2020

Come già comunicato l’Istituto per anziani “De Battisti”, ha registrato a partire dal 4 novembre scorso, un contagio da SARS-COV-2.

L’infezione ha avuto inizio nel reparto Fezzi e si è estesa nei giorni immediatamente successivi nel reparto Anderlini; dapprima nell’area A e progressivamente anche nell’area B. Nelle settimane  successive si è registrato un ulteriore accrescimento interessando alcuni ospiti residenti negli altri reparti dell’Istituto, ovverossia in sequenza nel Montagnoli, nel Vaona ed infine nel reparto Alzheimer.

Fin da inizio contagio tutti i reparti sono stati organizzati in modalità isolamento secondo le prescrizioni Covid 19, così come definite dalle autorità sanitarie statali e regionali, dividendo l’Istituto in zone Covid, contatto Covid e assenza Covid. 

Ad oggi i reparti Covid, sono il Fezzi, l’Anderlini e l’Alzheimer, ove risiedono 42 ospiti positivi unitamente a 23 ulteriori ospiti che hanno superato la malattia COVID 19 e che  ora sono negativi al test diagnostico molecolare. I restanti reparti Montagnoli e Vaona, rimangono privi di ospiti contagiati ma organizzati comunque in modalità contatto Covid in isolamento. Nessun reparto è organizzato in modalità assenza Covid.

Da inizio infezione registriamo ad oggi complessivamente 80 ospiti contagiati, tutti confermati al tampone molecolare, mentre negli operatori, sempre ad oggi, ne registriamo 33 tutti individuati tramite gli screening effettuati dall’Istituto e programmati dalle autorità sanitarie e confermati al molecolare.

A questi operatori si devono aggiungere altri 8 operatori risultati positivi ai test molecolari effettuati individualmente perché richiesti dai propri medici di base, a seguito dell’insorgere di sintomi durante l’assenza per malattia o in isolamento per contatto stretto con familiari positivi.

Informiamo che da inizio contagio gli ospiti positivi al SARS-COV-2 venuti a mancare sono 8 in Istituto, e 6 in ospedale dove erano stati trasferiti. Alle famiglie e a tutti i loro conoscenti porto il mio personale cordoglio, sincero non di circostanza, unito al sentimento di partecipazione al dolore di tutto il personale dell’Istituto, dei medici, della direzione e del consiglio.

Agli ospiti ancora positivi e a tutti gli operatori colpiti dalla malattia rinnoviamo la vicinanza del consiglio incoraggiandoli a intensificare gli sforzi volti alla guarigione, prendendo ad esempio i 23 ospiti guariti, alcuni con età abbondantemente superiore ai 100 anni, e i 14 operatori non più positivi e già tornati ai loro compiti con i colleghi in Istituto.     

Rinnovo il mio personale ringraziamento a tutti i medici in prima linea in questo difficile periodo dell’Istituto e così un sincero grazie alla dottoressa Nicole Nori, ai dottori José Leonardo Delgado Guerrero e Graziano Ghirelli congiuntamente al dottor Gabriele Lonardi nonché alla coordinatrice unitamente alla referente sanitaria dottoresse Chiara Mella e Ramona Betteghella, per quanto fino ad oggi hanno saputo dare nella gestione degli ammalati. Parimenti ed in egual misura porto a loro il sentimento di gratitudine di tutti i familiari degli ospiti che hanno voluto esternare la loro riconoscenza, dell’Amministrazione comunale e del consiglio dell’Istituto esteso a tutti gli infermieri particolarmente colpiti anch’essi dal contagio e dal COVID 19.

Ai familiari, dobbiamo riconoscere il pregio di aver saputo e di sapere anteporre l’interesse generale al proprio, accettando un contatto con i propri cari non diretto ma mediato attraverso le videochiamate. Riconosciamo che questa modalità è limitativa di quei bisogni affettivi che il contatto diretto assicura, e per questo si sta avviando una profonda revisione delle strutture approntate a fine ottobre per le visite e inutilizzate a causa del contagio, al fine di permettere un contatto anche fisico con i propri cari, attraverso l’innovativo sistema della stanza degli abbracci. 

Infine, consapevole e riconoscente dello sforzo fino a qui profuso, mi sento di ringraziare tutto il personale di tutti i ruoli e mansioni di questo Istituto per quanto fino ad ora hanno saputo dare.   

 

Il presidente  dott. Guido Giorgio Cavaler

 

 

AVVISO VIDEOCHIAMATE FAMIGLIARI

 Le VIDEOCHIAMATE SONO GARANTITE dalle ore 09.00-11.00 e dalle ore 14.30-16.30 DURANTE LA SETTIMANA (ESCLUSI SABATO, DOMENICA E FESTIVI) CON LE SEGUENTI MODALITA’:

  •  INVIARE MESSAGGIO WHATSAPP DI RICHIESTA IN BASE AL REPARTO DELL’OSPITE AL NUMERO SOTTO RIPORTATO:

REPARTO

 NUMERO TELEFONO

MONTAGNOLI

3808967500

ANDERLINI

3922932378

VAONA E FEZZI

3885879608

ISOLAMENTO

3899957119


  •  INDICARE:

        -   NOME DEL FAMIGLIARE RICHIEDENTE;

        -   NOME DELL’OSPITE;

        -   FASCIA ORARIA DI PREFERENZA TRA MATTINO O POMERIGGIO.

 IL GIORNO E L’ORA DELLA VIDEOCHIAMATA VERRANNO INDICATI DAL PERSONALE INCARICATO IN BASE ALLE DISPONIBILITÀ.

Chiediamo a tutti la massima collaborazione.

 

IL SEGRETARIO/DIRETTORE

Maddalena Dott.ssa Dalla Pozza

 

 

N.B. I COMUNICATI STAMPA E GLI AVVISI PRECEDENTI SI TROVANO NELLA SEZIONE "DOCUMENTI"

 

Galleria

Contatti

Istituto per Anziani Casa De Battisti
Via San Zeno n.51 
37053 Cerea (VR)
Tel. 0442 80311 - Fax 0442 320217
email: segreteria@casadebattisti.eu
pec: segreteria@pec.casadebattisti.eu
Orari Uffici
Codice univoco ufficio UFSD 69

Comunicazioni/Eventi

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy